Accade in Italia # 32 -Le Segnalazioni di Gennaio

Riprendiamo anche con le segnalazioni di "Accade in Italia", stavolta diamo voce a segnalazioni arrivate tutte a cavallo tra la fine del 2017 ed i primi giorni di gennaio.

Snow & TreesCopyright & Proprietà: Alessia H.V.


Buona lettura e buone scelte per i vostri acquisti.
Andiamo a cominciare.

I FILM PERDUTI: GLI ANNI DIECI DEL XX° SECOLO.

Se pure fossero ancora disponibili, difficilmente queste pellicole sarebbero programmate su Iris o su RaiMovie, forse ci avrebbero provato quelli di Fuori Orario se solo ne avessero avuto la possibilità.
Se ne avessero avuto la possibilità.
Già,  perché la maggior parte di queste pellicole non esistono più.

Da sempre la Storia del Cinema è costellata di pellicole scomparse o andate distrutte in tutto o in parte.
A volte alcune tra queste pellicole vengono anche ritrovate.
In tutto o in parte.


L'attrice del Cinema Muto Phyllis Gordon
Ci credereste che questa paciosa e florida
signorina ha interpretato il primo spaventoso
"Lupo Mannaro" della storia del Cinema?

Più spesso però rimangono perdute, mere archeologiche testimonianze degli anni che furono.
Dopo una lunga latitanza riprendiamo a parlare de Il File dei Film Perduti.
E lo facciamo "quasi" dalle origini.
Ecco a voi alcune pellicole ( horror e science fiction) realizzate nel secondo decennio del XX secolo, quando il Cinema era giovane e quando gli attori venivano considerati quasi alla stregua di nuove divinità.
Divinità che- come vedremo -spesso cadevano miseramente nella polvere.
Ecco, alcuni film scomparsi dell'epopea del Muto, solo uno di questi è stato -al momento- recuperato.
Gli altri aspettano ancora il loro personale Howard Carter.
Andiamo ad incominciare.

NENIE PER UN MONDO TRUMPIZZATO!

(REQUIEM FOR A TRUMP-ISED WORLD!)

Più o meno di questi tempi all'incirca un anno fa facevo uscire il mio post propositivo per l'anno 2017, che stava appena cominciando.
A rileggerlo oggi dopo più di 365 giorni passati, mi fa uno strano effetto, sopratutto perché mi sono reso conto che non sono riuscito a realizzare molte delle cose che avrei voluto compiere e che mi ero ripromesso di fare.
Inoltre, beh.....ci sono altre considerazioni che potrei riscrivere paro paro anche adesso come se niente fosse accaduto nel frattempo.



Intendiamoci, non sarà un post carico di lamentele o di rimpianti, scrivo queste cose per chiarire meglio quanto scriverò più sotto, rimane però la sensazione di un 2017 come di un'annata sospesa a metà per il sottoscritto.
L'anno scorso mi sono capitate diverse cose positive, rimanendo nell'ambito specifico del settore: la seconda finale consecutiva del Premio Italia, lo sbarco su PodCast dei miei Nocturnia -Files, alcune miei interviste inedite pubblicate sulla rivista cartacea Andromeda e tanto altro.
Mentre per quanto riguarda la cosiddetta "vita vera", il 2017 è stato anche l'anno del mio ritorno sul mercato del lavoro e- non importa il fatto che adesso io abbia ripreso a cercare una occupazione- questo ha rappresentato un primo importante passo verso la soluzione definitiva.

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...