QUALI FILM HORROR CONSIGLIERESTE A CHI NON NE HA MAI VISTO UNO?


Tempo fa scrissi un post sui film horror preferiti (questo) ma all'epoca avevo appena aperto Nocturnia dopo che per anni avevo infestato con i miei commenti metà della blogosfera dell'epoca (si, lo so! Praticamente ero come MikiMoz prima che esistesse MikiMoz) quindi nei primi tempi ero seguito da gente molto più esperta di me della materia, bloggers che facevano colazione a base di pane e film con Christopher Lee, persone che vi avrebbero saputo dire quanti caffè aveva bevuto George Romero durante il quattordicesimo giorno di lavorazione di Zombi (ed anche a che ore li aveva bevuti) o che potevano ripetervi senza neanche stare a rifletterci sopra nomi e cognomi dei parenti di tutti gli attori, dei membri della crew, degli autisti impegnati in un determinato film e perfino del tizio che era passato per errore e che aveva chiesto un'indicazione al fratello del cognato del cugino del vice regista.



Oggi però le cose sono cambiate, è cambiato molto, per esempio, il bacino d'utenza del blog.
Come per la maggior parte dei blog, c'è stato un grosso ricambio e alcuni dei lettori della prima ora non ci sono più molti sono scomparsi dalla rete, ricordo ad esempio l'amico  Fra Moretta, ma anche personaggi quali Weirdcave ; il Viandante; Emanuele Secco  o Marco Di Lago ma anche tanti altri-se ci siete ragazzi battete un colpo! Sarebbe bello risentirvi!- Certo,sono rimasti molti esperti, altri ne sono arrivati e sono contento di entrambe le cose, però oggi come oggi una buona fetta dei  lettori di questo piccolo blog è rappresentata da persone che non amano particolarmente il Cinema horror ( molti altri invece non apprezzano la fantascienza).
E credetemi, sono contento anche di questo, poiché significa che anche se non si amano i generi trattati questo è considerato un bel posto dove fermarsi un poco, leggere qualche articolo e- perché no, chiacchierare un poco con gli altri.
Grazie a tutti quanti voi per questo.




Da questo è stata conseguenziale l'idea: perché non consigliare qualche film horror a chi non ne ha visto uno? A chi magari ha un'idea sbagliata del genere? O magari solo a chi cerca un consiglio per trascorrere una serata con un buon film?
Comincio io? Comincio io. 

I CONTEMPORANEI.

- L'EVOCAZIONE - THE CONJURING     (2013)                      USA



Ne ho parlato a suo tempo QUI.
Non è un capolavoro, ma decisamente è un film decente e girato in maniera meno anonima e convulsa rispetto a tanti contemporanei. La pellicola di James Wan è un buon esempio moderno relativo al filone delle case stregate ed anche a quello sugli esorcismi. Empatico nei confronti delle vittime (una volta tanto meno anonimi del solito) e dei protagonisti, condito dalle buone interpretazioni di Vera Farmiga; Lili Taylor e Patrick Wilson.
In giro c'è di meglio, ovviamente però L'Evocazione è un buon film da consigliare per avvicinarsi al genere.
Non male anche il secondo capitolo The Conjuring- Il Caso Enfield del 2016.

- DARK SHADOWS                                    (2012)                         USA

Non saranno in molti ad essere d'accordo con questa mia scelta. Come per molte delle altre "creature" di Tim Burton, anche per questo caso gli appassionati si sono divisi, con la maggior parte dei "puristi" che non hanno accettato la deriva volutamente ironica data al film, e l'interpretazione forse un poco troppo caricaturale di Johnny Depp; altre critiche hanno riguardato una non ottimale gestione dei personaggi.
Parecchi altri commentatori invece hanno apprezzato l'atmosfera goticamente dark impressa da Burton, del resto bisogna ricordare che tutta la cinematografia burtoniana rappresenta una unica interminabile fiaba dark, altri ancora hanno apprezzato i camei di lusso di Alice Cooper; Christopher Lee e del Barnabas Collins originale Jonathan Frid.
La mia posizione la ritrovate QUI e secondo me proprio per la sua natura spuria rappresenta un buon film per cominciare ad approcciarsi al genere horror.
                                        

- SHAUN OF THE DEAD                         (2004)                    UK

Ne è passata di acqua sotto i ponti ma Shaun rimane ancora oggi un perfetto connubio tra orrore e umorismo, con i suoi morti viventi (guai ad usare la parola con la Z!) che invadono Londra ma senza che all'inizio i personaggi se ne accorgano. Shaun of the Dead è una di quelle pellicole che, quasi da sole, hanno contribuito ha rilanciare nel mondo sia il genere "zombie apocalypse" sia il Cinema horror britannico.
Nel frattempo i protagonisti Pegg & Frost sono cresciuti, sono diventati star mondiali (sopratutto il primo) e sempre assieme al fido regista Ed Wright si sono tolti lo sfizio di ripetere l'operazione perculando sia il poliziesco con Hot Fuzz del 2007 sia la fantascienza con La Fine del Mondo (2013) con quella che ormai è conosciuta universalmente come la Trilogia del Cornetto.
L'unica cosa che decisamente non va ?
L'orribile titolo italiano: "L'Alba dei Morti Dementi" affibbiato al film dai soliti geni del doppiaggio di casa nostra.

-DOG SOLDIERS                  (2002)                         UK
                                                            

Il buon Neil Marshall non ha ottenuto tutto il successo che avrebbe meritato e complice qualche infortunio di troppo ai botteghini con i suoi film successivi si è reinventato come regista televisivo ed oggi è il responsabile di molti dei migliori episodi de Il Trono di Spade.
E' indubbio però che questo suo primo piccolo film sia un gioiellino del genere splatter. Bisogna avere la pazienza di superare una prima parte preparatoria decisamente noiosetta poi però ci si imbatte in una vicenda emozionante e coinvolgente. La storia del plotone di soldati assediati da un branco di licantropi all'interno di una foresta scozzese regala alcune scene al cardiopalma.
Nel cast solidi professionisti come Kevin McKidd; Sean Pertwee e Liam Cunningham.

Questi sono alcuni esempi di film contemporanei.
Voi invece quali film consigliereste?



Ma ci sono anche :

I CLASSICI.

I film che "bisogna" vedere e che ogni buon appassionato dovrebbe possedere nella sua cineteca.

-NIGHTMARE- DAL PROFONDO DELLA NOTTE (1984)            USA

Il babau per eccellenza, Freddy Krueger qui alla sua prima apparizione.
 A Nightmare on Elm Street, questo il suo titolo originale, venne ispirato -secondo la leggenda - al regista Wes Craven da una serie di morti di adolescenti avvenute durante il sonno.
Il ruolo ha reso famoso il suo attore Robert Englund generando infiniti sequel e remake.

-ZOMBI (DAWN OF THE DEAD)       (1978)                              USA- Italia


Secondo film del primo ciclo di George Romero dedicato all'invasione dei morti viventi. Forse il più bello. La resistenza di un pugno di sopravvissuti asserragliati all'interno di un centro commerciale si è tramutato in un classico della cinematografia tout court.
In molti ci hanno visto una nemmeno troppo velata critica al consumismo occidentale ed una difesa delle minoranze etniche.
Ne esistono almeno 3 versioni diverse in base ai tagli effettuati a suo tempo per farlo circolare su diversi mercati, la migliore rimane ancora quella circolante sul territorio europeo, col rimontaggio di Dario Argento e lo score musicale dei Goblin di Claudio Simonetti.

- HALLOWEEN -LA NOTTE DELLE STREGHE   (1978)             USA.

Anno decisamente seminale il 1978, quel geniaccio di John Carpenter - da sempre cantore della coscienza oscura degli americani- s'inventa l'assassino perfetto, implacabile, che spaventa proprio perché non parla mai ed apparentemente inarrestabile.
Una maschera iconica, un twist finale stavolta veramente inaspettato e che rimescola le carte proprio quando pensavamo di aver compreso tutto e -ciliegina sulla torta- la colonna sonora scritta dallo stesso Carpenter.
Cosa chiedere di più?
Anche in questo caso diversi seguiti, alcuni riusciti altri meno.

- PROFONDO ROSSO                  (1975)                                      Italia.

Dario Argento quando era ancora Dario Argento.
Il passaggio tra la fase thriller del regista e quella horror, inquadrature spettacolari condite dalla musica progressive dei Goblin.


- I TRE VOLTI DELLA PAURA      (1963)                                      Italia. 


Tre episodi tratti da opere di tre scrittori diversi, unificati dall' introduzione di Boris Karloff che compare anche in uno degli episodi. Mario Bava era uno di quei registi in grado di sfornare veri e propri miracoli con pochi mezzi, questo è uno dei suoi capolavori forse datato ma impreziosito da colori e atmosfere ancora oggi decisamente d'atmosfera.
Co-produce la Francia, presenti attori italiani in compagnia dei colleghi di mezzo mondo che ben volentieri venivano a recitare nel nostro paese .....alle volte mi chiedo se non fossimo più in Europa allora che non adesso.
La risposta preferisco non darmela.

E questi sono solo alcuni degli esempi, potrei citare altri film di Bava, quelli di Lucio Fulci o degli altri maestri italiani; potrei parlare degli americani come Roger Corman o gli inglesi della Hammer degli anni '60s oppure gli horror Universal degli anni 30-40's infarciti di mummie, Dracula o Frankestein vari.

Ma per quello ci siete voi, date il vostro contributo se vi va.
Raccontate i vostri film preferite, consigliate quelle pellicole che consigliereste a chi non ne ha mai visto ancora nessuno.
Siete pronti?

54 commenti:

Riccardo Giannini ha detto...

Senza ombra di dubbio, il mio consiglio sarebbe Evil Dead - La casa.

Poi dopo aver visto una dozzina di titoli 'cult', passerei al più cult di tutti: 'Bad Taste' di Peter Jackson

Patricia Moll ha detto...

L'esorcista maglielo lascerei guardare da solo. Una volta nella vita basta 😨😨😨😨😨😨
Ciao Nick!

Bara Volante ha detto...

Per quanto riguarda i classici, non potrei essere più d'accordo, Carpenter e Romero sono le basi, ma qui lo ammetto, sono di parte ;-) Tra i contemporanei, baciati da solo da parte mia, per aver scelto Neil Marshall e "Shaun of the Dead", il secondo in particolare è perfetto per i neofiti. Tra i contemporanei citerei anche "The Babadock" perché alla fine è proprio un horror perfetto, per chi non ne guarda ;-) Cheers

cristiana2011 ha detto...

Buona idea quella dell'esorcista che cita Pat. penso anche a Profondo rosso, anche se mi sono addormentata al cinema , tutto sommato non sono il mio genere.
Nota il nuovo URL Nick, per cortesia.
Cristiana

Ariano Geta ha detto...

Non sono un esperto come sai, però per cominciare proporrei qualche film di quelli di un tempo, quelli che per forza di cose sono meno impressionanti sul piano degli effetti speciali e dello "splatter" e dove tutto si basa sulla regia e sulla trama. Tipo "Profondo rosso" per dire. Poi magari si può passare a quelli più "studiati scientificamente" (per così dire) per trasmettere terrore allo spettatore.
Per la cronaca, io a oggi non ho ancora avuto il coraggio di guardare "L'esorcista".

Nick Parisi. ha detto...

@ Riccardo Giannini
Innanzitutto benvenuto su Nocturnia! ;)
Poi venendo ai tuoi consigli....direi che sono perfetti entrambi:"Evil Dead" è un concentrato di situazioni archetipe: il libro maledetto, la casa stregata; l'assedio delle forze del male e tante altre cose, quindi è un buon viatico per cominciare.
"Bad Taste" invece dovrebbe essere visto nel momento giusto, magari dopo una full immersion ne "Il Signore degli Anelli" trilogia e "Lo Hobbit" trilogia e poi alla fine chiederei alla persona:"ci credi che è lo stesso regista?" ^^
Davvero, credo che nel 1987 quando Jackson stava girando "Bad Taste", nessuno ci avrebbe scommesso nemmeno un centesimo sopra su questa evoluzione.
"Bad Taste" rimane un grande film, bello anche "Splatters", comunque.
Ciao e alla prossima!

Nick Parisi. ha detto...

@ Patricia Moll
Capisco, capisco. ;)
Non è un film per tutti, "L'Esorcista", oltretutto andrebbe visto nel momento giusto della vita.
Ci credi che Ira Levin, l'autore del romanzo originale, anni dopo in un altro romanzo intitolato "Gemini Killer" fece tornare il tenente Kinderman e fece anche "risorgere" Padre Karras?

Nick Parisi. ha detto...

@ Bara Volante
Per me Romero e Carpenter sono due miti assoluti, il secondo in particolare è stato molto sfortunato ed avrebbe meritato una maggiore fortuna con i suoi film.
P.s
Avevo dimenticato "The Babadock", hai ragione è davvero un film adatto per un neofita.
A questo punto ci aggiungerei anche l'irlandese "The Canal".

Nick Parisi. ha detto...

@ cristiana2011
Lo faccio volentieri, anzi domani sarà una delle prime cose che faccio.

Nick Parisi. ha detto...

@ Ariano Geta
Come ho detto anche a @Patricia Moll,vi capisco, io "L'Esorcista" l'ho visto ma ne comprendo le paure in proposito.
Come dico sempre certi film andrebbero visti nel momento giusto, si vede che per quanto riguarda te, il tuo momento per vederlo deve ancora arrivare.
Ciao, alla prossima!

gioacchino dimaio ha detto...

Almeno due film da vedere:
Un classico inglese "Le cinque chiavi del terrore" (1965) con Peter Cushing che con i tarocchi prevede i destini di alcuni passeggeri saliti in un treno, con finale a sorpresa. C'è anche l'immancabile collega Christopher Lee.
Un horror moderno "Session 9" (2001) che inizia come un film di Ken Loach dove una ditta deve togliere l'amianto da un vecchio manicomio abbandonato e lentamente tra i bui corridoi si annida l'orrore sul passato dell'istituto.

Nick Parisi. ha detto...

@ gioacchino dimaio
Ottimo consiglio, "Le Cinque Chiavi del Terrore", speravo che qualcuno lo nominasse quando ho scritto il riferimento ai film "Hammer" o "Amicus" britannici degli anni '60s.
Per quanto mi riguarda l'orrore britannico di quel periodo, specie se interpretato da quei due mostri sacri che furono Cushing & Lee è il massimo.
Grazie per avermi ricordato "Session 9", in futuro potrebbe anche scapparci una recensione.

Criistiana ha detto...

clarajunker.blogspot.com

Grazie Nick, sei gentile, come al solito!
clarajunker.blogspot.com Questo il nuovo URL
Cristiana

Alessia H.V. ha detto...

Yeee! Grazie ad un amico ho avuto la possibilità di vedere tutti i film di Romero e devo dire che mi sono piaciuti! Ma sai quale ho consigliato do vedere proprio l’altra sera? Cabin in the Woods! Fra i pochi che ho visto perché non seguo molto il genere, l’ho trovato molto interessante.
Sicuramente prendo nota di quelli che hai citato e vedremo cosa ne viene fuori!

Patricia Moll ha detto...

Non lo sapevo Nick ma sinceramente... basta! Rivedo ancora quella testa che ruota di 360° e quella bava verde... bleah!

Nick Parisi. ha detto...

@ Cristiana
Ok, l'altro link che faccio? Lo cancello?

Nick Parisi. ha detto...

@ Alessia H.V
A parte l'ultimo i film di Romero sono tutti meravigliosi, anche molto politici a modo loro.
In quanto a Cabin in the Woods ammetto che lo dovrei rivedere.
Grazie per Romero!!!!!

Nick Parisi. ha detto...

@ Patricia Moll
Ti capisco benissimo,ci sono diverse scene in quel film che risultano shockanti ancora adesso
per gli spettatori abituali di quel genere, posso solo immaginare cosa debba essere per qualcuno che non losia.

La firma cangiante ha detto...

Io non sono proprio da horror, però consiglierei Non aprite quella porta che mi piacque parecchio...

Nick Parisi. ha detto...

@ La firma cangiante
Strano, avevo sempre pensato che tu fossi un grande appassionato del genere....ti faccio le mie scuse per aver capito male ad ogni modo il primo "Non Aprite quella Porta" è davvero un caposaldo del genere, hai fatto benissimo a consigliarlo.

MikiMoz ha detto...

Ahaha, io però avevo già un blog anche quando commentavo gli altri XD
E... sì, io sono tra quelli NO fantascienza :)

Dunque, bella domanda:
consiglio ovviamente L'Esorcista ma perchéè quasi un'opera di base.
Poi Stigmate, per gli anni'90.
Martyrs per il torture-porn del 2000.
Oggi proprio non saprei, vanno bene i tuoi.
Un po' di italian-giallo al di là d Profondo Rosso rientrerebbe nei miei consigli: La casa dalle finestre che ridono & Non si sevizia un paperino.
Per gli anni '80 difficile scegliere, molte cose sono anche molto ironiche (e iconiche)^^

Moz-

La firma cangiante ha detto...

Diciamo che se mi capita di sentir parlar bene di qualche horror che mi ispira, lo guardo volentieri e magari lo apprezzo anche molto. Non amo le cose troppo splatter o esageratamente truci, preferisco le cose più psicologiche. Tra i generi non è il mio preferito, amo più i gangster movie, le cose più delinquenziali o in genere i drammoni :)

Cavaliere oscuro del web ha detto...

In primis consiglierei L'esorcista, ma c'è una ricca scelta.
Saluti a presto.

fperale ha detto...

Un certo Shining di un certo Kubrick.. non si può non averlo visto!

Nick Parisi. ha detto...

@ MikiMoz
Ma io ero un commentatore più appassionato. XD XD XD
E comunque, vedrai che quanto prima pubblicherò un secondo post però dedicato alla fantascienza.:P
Il titolo?
"Quali Film di Fantascienza consigliereste a quel MikiMoz di un MikiMOz ?" LOL

Parlando seriamente, sai che non posso non essere d'accordo su La Casa dalle Finestre che Ridono e su Non si Sevizia un Paperino, del secondo ho anche parlato recentemente sul blog.
Concordo anche sulla vena ironica di molte opere degli anni '80s.

Obsidian M ha detto...

Premesso che non chi non guarda horror probabilmente non se farebbe mai nulla dei miei consigli (continuando allegramente a guardare altro) direi che tra il classico tra i classici è certamente Shining. Una scelta quest'ultima più che altro dettata dal nome del regista che, indiscutibilmente, è uno dei più grandi di sempre (e anche chi non guarda horror difficile non possa ammetterlo). Tra i classici impossibile non citare John Carpenter che ha messo in fila una serie stupefacente di capolavori. Il mio preferito (Il signore del male) non è quasi mai citato tra i titoli di maggior spessore di Carpenter ma pazienza.
Tra i più recenti la scelta si restringe ad un numero risicato di titoli.. direi Babadook o, meglio ancora, la rivelazione iraniana "Under the shadow" del 2016.

Nick Parisi. ha detto...

@ La firma cangiante
Ho capito, ho capito. Beh, questo è bello perché significa avere la mente aperta.
Per quanto riguarda gli splatters io li apprezzo moltissimo, però capisco che non a tutti possano piacere. Il genere splatter fu importante all'epoca perché rimescolò fortissimamente le acque e portò nuova attenzione al genere, anche se ammetto che si trattò di un fuoco di paglia.
Che dire?
W i poliziotteschi allora. ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Cavaliere oscuro del web
Ti aggiungo agli estimatori dell'Esorcista.
Grazie e alla prossima.

Nick Parisi. ha detto...

@ fperale
Si, Shining, dopo una prima parte un poco lenta si rivela un horror coi fiocchi, il fatto che dietro alla macchina da presa ci sia stato un maestro come Kubrick lo rende ancora più imperdibile.

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian M
Il problema alla base de "Il Signore del Male", credo, sta tutto nel fatto che fu quello che ebbe il minore successo alla sua uscita. Molti dei film di Carpenter non ebbero successo ai botteghini, però dalla loro avevano critiche favorevolissime e inoltre col passare del tempo assursero al rango di piccoli cult. Un caso esemplare fu "La Cosa", quando è uscito nelle sale
ha avuto come concorrente un certo Steven Spielberg col suo "E.T.", il risultato è stato che la pellicola carpenteriana ne fu totalmente seppellita.
Ci fu per fortuna un gruppo di spettatori e critici che invece gridarono subito al capolavoro e così, col passaparola, coi vari passaggi televisivi e con l'arrivo delle prime vhs, il film è assurto allo status di classico.
Cosa non successa con "Il Signore del Male".
Se aggiungiamo poi che quel film affronta sia pure in maniere molto traverse l'argomento religioso, che in parecchi considerano ostico penso che il quadro sia completo.

Riguardo ai film contemporanei, credo sia difficile trovare qualcosa di nuovo -per spettatori di lungo corso come noi- i titoli che mi sentirei di fare oltre al da te citato Babadock, sono "It Follows" e "The Canal", quest'ultimo però a pensarci bene, più che a un neofita lo consiglierei ad un appassionato già addentro la materia.

Beatrix Kiddo ha detto...

Nightmare (ovviamente il primo) e, pare strano, la Mosca di Cronemberg

Arwen Lynch ha detto...

Io consiglierei Christine, la macchina infernale, poi Il Signore del male ed Essi Vivono

Nick Parisi. ha detto...

@ Beatrix Kiddo
In effetti mi sa che sei la prima in assoluto a citare Cronenberg in questo thread, quasi come se molti non lo associno per niente al genere nonostante i vari film che ha girato.
Strano in effetti....
Grande "Nightmare", che sta stravincendo sui concorrenti.

Nick Parisi. ha detto...

@ Arwen Lynch
Carpenter si sta dimostrando un grande viatico per chi voglia avvicinarsi all'horror ed io concordo con questa visione.
Grazie per aver ricordato quel capolavoro di "Essi Vivono", forse il film più politico del regista americano.

Elisa Elena Carollo ha detto...

Questa mi serve! Lo sai che non ho mai guardato film horror durante l'adolescenza, soprattutto per colpa delle amiche fifone? E ho fatto un grandissimo errore, perché i pochi che ho iniziato a vedere ora non mi fanno più paura :(
Consigliatemi dei film seriamente inquietanti!

Nick Parisi. ha detto...

@ Elisa Elena Carollo
Seriamente inquietanti?
Beh, a parte il già citato "Esorcista", io direi anche "It Follows" tra i moderni.
Mentre tra i classici, di italiani consiglierei: "Profondo Rosso" e "La Casa dalle Finestre che Ridono", di Pupi Avati (eh si! Pupi Avati ha cominciato con l'horror ed era anche un vero maestro di quel genere),questo film ha dato origine al filone del Gotico Padano, perché parlava di ambientazioni tra l'Emilia ed il basso Veneto (più l'Emilia-Romagna) mentre tra gli stranieri, direi che la prima trilogia sui morti viventi di Romero rimane sempre il massimo.
Oppure "La Cosa" di Carpenter.
Lascio però la parola anche agli altri commentatori:
@ Tutti avete dei film veramente inquietanti da consigliare ad @ Elisa ?

Obsidian M ha detto...

@ Elisa Elena Carollo --- Potrei suggerirti Hellraiser (ma senza secondi fini, eh ^_^)

Pietro Sabatelli ha detto...

Scelte non poi così tanto "famose" :D
Li ho visti tutti e in parte sono d'accordo ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian M
Hellaraiser ?
Come mai proprio questa scelta? ^^

Nick Parisi. ha detto...

@ Pietro Sabatelli
Cosa ti piacerebbe aggiungere?

Babol ha detto...

Se si vuole cominciare con qualcosa di soft c'è anche Il tocco del male che è ottimo, così come La profezia con Christopher Walken, magari aggiungendo poi un Dracula di Coppola o Rosemary's Baby di Polanski.

Io da ragazzina mi ero addentrata nell'horror con Shining, Carrie lo sguardo di Satana, praticamente tutti i film tratti da King, con particolare menzione a Brivido, che da bambina adoravo, per quanto ne riconosca tutti i limiti di un prodotto di serie Z.

Una volta superati i primi ostacoli ci sono Carpenter, gli zombi di Romero e i film di Craven, perfetti, così come buona parte della roba che davano a Notte Horror; "abboccandosi" a questo tipo di horror poi si può tentare Argento, Fulci, Avati e passare a roba più "weird" come Carpenter e poi da lì c'è l'universo mondo, basta solo capire quale genere si apprezza di più.

Questo è stato il mio percorso, io mi ci sono trovata molto bene :PP

Nick Parisi. ha detto...

@ Babol
E io direi che si tratta di un gran bel percorso.:P :P
Cominciamo dall'inizio: "Rosemary's Baby"è proprio uno dei maggiori esempi di Cinema demoniaco, recentemente ritrasmesso in Tv ha ancora una bella atmosfera anni '60 s che lo rende prezioso.
In quanto al resto non si può non approvare i vari Carpenter; Craven e Romero.
Aggiungo una gran nostalgia per programmi come "Notte Horror", oggi come oggi se ne sentirebbe un gran bisogno.

Marco Lazzara ha detto...

La premessa di fondo è sbagliata: non c'è bisogno di consigliare film horror, 10 minuti di Pomeriggio 5 sono più terrificanti di qualsiasi film qui citato. A confronto L'Esorcista è pura comicità.

Comunque, dovendo scegliere dei film per ciascuna categoria, direi:
- classico: Ammazzavampiri (1985) (peraltro il mio film horror preferito);
- contemporaneo: Quella casa nel bosco.

Nick Parisi. ha detto...

@ Marco Lazzara
Beh, almeno l'horror di Pomeriggio 5 puoi decidere di spegnerlo quando vuoi...o di non seguirlo per niente!;)
Se tutti i telespettatori facessero così con la Tv spazzatura, certi programmi non avrebbero per niente successo e li chiuderebbero subito tutti! LOL ;)


Ottimo il classico, per altro un ottimo prodotto degli anni '80s.

Elisa Elena Carollo ha detto...

@Nick grazie!
@Obsidian M oh mio Dio ho ancora la mail di risposta tra le bozze e non l'ho mai inviata! Scusa, oggi ti rispondo seriamente!

Pietro Sabatelli ha detto...

Io aggiungerei l'Esorcista e Lo Squalo tra i classici, anche perché entrambi sono capisaldi dei loro genere, temi come la possessione e i survival marini ;)

Nick Parisi. ha detto...

@ Pietro Sabatelli
Sei il primo ad aver citato "Lo Squalo"e con questo hai colmato una grossa mancanza.
Ben fatto!

Nick Parisi. ha detto...

@ Obsidian M @ Elisa Elena Carollo
Visto? Nocturnia serve anche per questo? Per rimettere in contatto le persone? LOL

Cristina M. Cavaliere ha detto...

Ecco, io sono una di quelle persone che non ama l'horror e ne ho visti pochissimi. Invece mi piace moltissimo la fantascienza, e anche leggerla. Dei film horror mi ricordo di aver visto:
- Profondo rosso
- Tenebre
- La casa dalle finestre che ridono
- Il rito (è considerato horror?)
- Lo squalo nelle varie versioni
- Shining
- Alien
- La mosca
Mi piacciono i film di fantasmi, ma non so se è considerato horror.

Nick Parisi. ha detto...

@ Cristina M Cavaliere
Si, i film di fantasmi (ed anche la narrativa di fantasmi) è horror senza se e senza ma, quindi possiamo dire che tutto sommato tu sia anche appassionata di horror,considerando anche i film che ti sono piaciuti.
Perlomeno di un certo tipo di horror.;)
Ti preannuncio che presto pubblicherò lo stesso tipo di post anche per la fantascienza, penso che lì ne avrai di che consigliare e divertiti. ;)

Cristina M. Cavaliere ha detto...

Allora posso aggiungere:
- The Others
- Il mistero di Rookford
- Il sesto senso
Ma la visione vale anche se si guardano con la mano a graticcio davanti alla faccia? ;)
Ottimo per il post di fantascienza, sto già scaldando i motori dell'astronave. Buona giornata e a presto.

Nick Parisi. ha detto...

@ Cristina M. Cavaliere
Perfetto! A marzo ci divertiamo con i vari consigli reciproci!

azzurrocielo ha detto...

Interessante! Io amo moltissimo i film Horror

Nick Parisi. ha detto...

@ azzurrocielo
Buono a sapersi

Ricordando il passato

Ricordando il passato
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...